Dopo un febbraio caldo che aveva fatto assaporare in anticipo l’arrivo della primavera siamo stati travolti da un marzo vestito da inverno, freddo e ventoso. E la vegetazione giustamente che ha fatto? Ha deciso di arrestare per un po’ il suo risveglio e non possiamo certo darle torto. “Tempo pazzo” potremmo definirlo, ma sappiamo fin troppo bene che la colpa non è del tempo ma di noi uomini che abbiamo maneggiato la terra ed i suoi frutti senza ritegno e senza cuore e questi sono i risultati.

È proprio per questo motivo che qui a Villa Saletta stiamo cercando con tutte le nostre forze di costruire, giorno dopo giorno, un equilibrio ben solido tra produzioni e rispetto per ciò che ci circonda e di mandare avanti con la massima energia la messa a punto di un ecosistema virtuoso. Il diversificare le varie colture, il mantenere in salute la parte boschiva, l’utilizzo di energie rinnovabili e poco impattanti, il cercare di lavorare i campi nella maniera più naturale possibile sono alcune delle basi della nostra filosofia aziendale.

In campo stiamo assistendo ad una piccola rinascita della vegetazione, anche se minore rispetto allo scorso anno proprio a causa del freddo, e stiamo procedendo con la preparazione dei terreni, con la loro lavorazione e con le concimazioni di fondo. Queste operazioni riguardano non soltanto le vigne ma anche le nostre pioppete e le nostre olivete. La nascita dei sovesci è a rilento, ma siamo fiduciosi e certi che tra qualche settimana cominceranno a sbocciare ed a colorare in maniera incredibile, come sempre, le nostre terre. In vigna stiamo inoltre procedendo con la legatura e la palificazione dei nuovi impianti, ovvero leghiamo le nuove barbatelle a dei tutori per farle crescere forti e vigorose.

Anche in cantina non siamo con le mani in mano, ma come si sa in agricoltura c’è sempre un gran da fare. Stiamo procedendo perciò con le filtrazioni e con la creazione delle masse dei vini vendemmia ’19 che verranno imbottigliati nella seconda parte dell’anno e che ci fanno ben sperare sull’ottima riuscita di questa annata.