Chi si ferma è perduto, ed a Villa Saletta, con 720 ettari tra boschi, piantagioni, agricoltura, vigneti ed uliveti restare immobili, anche solo per qualche giorno, è pressochè impossibile.

Anche questo è un periodo carico di attività, in cui ci stiamo occupando della selezione del germoglio, che prende il nome di “potatura verde”, e dell’impostazione dei sistemi di allevamento dei nuovi impianti di cui andiamo particolarmente fieri.

Stiamo inoltre procedendo con l’interramento dei sovesci, operazione volta a migliorare la fertilità del terreno, che risulterà così attivo, vivo e ricco di insetti, simboli di un ecosistema perfetto e virtuoso, e per questo capace di dare vita ad acini sani e gustosi.

Per noi è un momento piuttosto caotico perchè in poco tempo è necessario terminare tutte le operazioni messe a calendario, e la finestra di lavoro è corta: non si può andare a frutto con i sovesci e la selezione del germoglio va impostata il più velocemente possibile. Dobbiamo correre, ma questo non ci spaventa. Fiato ne abbiamo da vendere!

Anche l’agricoltura ci sta dando tanto da fare: stiamo infatti procedendo con la semina per la riserva di caccia, così da dare sostentamento ai fagiani e mantenere la fauna stanziale all’interno dell’azienda, mentre nei campi fertili ed “assetati” di nuove colture seminiamo mais e sorgo.

La cantina in questo periodo vive invece un momento di quiete: i travasi e le filtrazioni sono giunti al termine ed adesso si attende la maturazione del vino per poter poi procedere con l’imbottigliamento.

Ripartono le degustazioni in cantina e questo, indubbiamente, ci rende particolarmente felici. Dopo mesi di fermo causa Covid possiamo finalmente tornare ad accogliere gli amanti del buon vino per presentargli la nuova annata dei rossi, la 2016, ed il nostro nuovo rosato, blend delle uve aziendali e dall’accento provenzale.

Tre le esperienze che proponiamo ai winelovers ci sono la Chianti Experience, la Villa Saletta Experience e la Riccardi Experience, tre incontri per conoscere la storia della nostra tenuta e testare le nostre etichette. Maggiori informazioni potete trovarle sul nostro sito www.villasaletta.com alla sezione “Visita la nostra cantina”.

E per chi avesse voglia non solo di un pit stop nella nostra tenuta, da giugno le nostre tre Ville, Fagnana, Valle e Casolare, riaprono le proprie porte, per soggiorni all’insegna del relax e di una full immersion nella natura più schietta.

Related stories

Anche per questo Natale una mano ai più bisognosi

11th Dicembre 2021  //  Notizia

Anche per questo Natale una mano ai più bisognosi
Quella fermentazione che pochi conoscono

29th Ottobre 2021  //  Notizia

Quella fermentazione che pochi conoscono
È tempo di vendemmia ma non solo

13th Settembre 2021  //  Notizia

È tempo di vendemmia ma non solo